Notte d’estate

Il profumo è sempre lo stesso, quello che rimane intrappolato nei capelli bagnati delle donne che si asciugano al tempo di una nottata d’estate, dove il cielo è sereno è pieno di luci. I grilli cantano nelle terre, quelle che ancora sono rimaste verdi, le strade sono quasi deserte e le poche macchine che incontri sull’asfalto disegnato viaggiano lente.

Le notti d’estate, i capelli bagnati dal sudore, un tacco di nuovo alto e un rossetto ancora rosso sulle labbra.

C’è sapore sulla pelle, ci sono mani su un volante che guidano convinte verso un arrivo ignoto. Ancora non è tardi per chiudere gli occhi; un sorriso compare quando quel poco di aria notturna risolleva quegli odori fatti di spasi rimasti impressi lungo il corpo e la voglia di accendere una sigaretta è imminente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...