18:54

Proprio io. Proprio a me.

Che ho sempre ragionato sotto forma di pensiero composto da linee rette, margini definiti e contorni evidenti. A me.

Dal bianco al nero senza mai attraversare altri confini di colori. Senza mai invadere neppure un misero grigio apparente.

Proprio a me.

Che sto trasformando parole in varietà di colori e linee rette in cornici dove appendere la fantasia. Tratti morbidi, pennellate e rigidità evolute in gradazioni meno ricalcate.

Si chiama paura, quella che ho avuto fino ad ora.

Si chiama solo paura e bisogno di confini dentro cui stare a proteggersi dal mondo.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Rocco Lancia ha detto:

    complimenti, ora esci dalla paura del bianco e nero e VIVI con i colori della vita. Con il blu del mare, con il rosso del sangue che scorre in questo corpo reale, con il giallo del sole che riscalda questo pelle perla che ha sofferto, con il verde dell’erba dove puoi correre incontro alla natura….Usa tutti i colori del mondo per creare una paletta di emozioni che ti fa essere quella che sei, una donna senza più paure.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...