Vicino ai margini

il

I passi nel vento,
Attaccati al soffitto.
Quando poi arriva il momento in cui ti accorgi, inesorabilmente, che il tempo scorre come l’acqua, seppur contenuta dai margini, e ti riporta in posti, nelle persone, nelle circostante, in quei momenti in cui sembrava essersi frantumato tutto – come i vetri che si rompono ma restano attaccati – .
Proprio lì, dove forse dovevi stare o rimanere, invece di scappare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...