Segni e sintomi

La prospettiva rende unica la storia delle cose, come delle persone. Un sottile gesto, può essere compreso come un protrarsi verso altre direzioni, seppur sottenda semplicemente un movimento teso ad affidarsi alla Terra.

E me

È l’aria della primavera, che mi entra dalla finestra quando ormai fuori è quasi totalmente buio. Al crepuscolo, sento il cuore singhiozzare mentre, sullo sterno, preme un masso invisibile fatto da malinconia, tristezza e solitudine. Ed è un battito che è fermo. Pulsa solo per me. Non sento niente, neppure le prigioni in cui mi…

Monologo con la vita.

– Non lo so. – Ecco, ci risiamo, cosa non sai ? – Non so perché ora, mentre mi lavo i denti, mi fisso allo specchio e penso al mare. È inverno e fuori piove sempre, ormai da settimane. Mi ricordo di aver visto poche rive durante la mia vita pur essendo stata qualche volta…

Le anime silenti

E poi dormi, Chiudi gli occhi che il sonno ti consola. Ti abbraccia e non ti lascia mai indietro, ti cammina a fianco come un fratello farebbe in guerra. Ti protegge come le madri farebbero con i figli fuori e dentro dal grembo. Scogli i pensieri. Le torture e le paure che arrivano di notte,…

Dentro, solo tu

La solitudine è un posto che ti porti dentro solo tu, Un terra arida che conosci da solo, ogni volta che incroci le gambe e ti siedi con la pesantezza di un’ estate senza acqua. Quelle crepe aperte dove manca l’erba. Lembi di pelle tagliata profondamente, tanto da poterci racchiudere dentro una mano.

Indole e natura

• Sulla forma dei lineamenti del volto ,Per un viso che esce , accanto l’altro che sta per comparire. •

Dov’è che non riconosci il Cielo che si è fuso con Terra E s’increspano gli alberi, le foglie rimaste sui rami, al Sole di Novembre.

Sole d’Autunno

Alla bellezza del viso stanco, A quelle profondità viola che portano segnate la stanchezza del lavoro, del sonno veloce e profondo, quello che ti sorprende non appena le ossa toccano una superficie molla e accogliente. A quella pelle che sul collo sembra lasciare memoria dei respiri, tutti. E si scava. Alla gratitudine che scende nell’Anima,…

Fin dove c’è confine

Sono sempre io a tornare indietro, nelle teste, dalle persone. Torno con l’esigenza di capire. A volte anche di rimanere. Busso sempre troppo forte e non mi spaventa creare confusione facendo rumore. Le nuche basse e poco inclini allo sguardo alto, non mi sono mai piaciute. Piuttosto aspetto il silenzio, quello dopo il frastuono del…

Sempre

C’è sempre.Come se avvertisse il momento, quello in cui i miei capelli diventano più ricci e mossi dal vento dei suoi, come se sapesse di quei miei tumulti che ogni tanto si trasformano in angoscia.Arriva, con quel suo strano modo di pronunciare il mio nome. Con quella sua strana voglia di contenermi in un abbraccio.Vive…

Senza esitazione

Il vento sta arrivando, tira da Nord verso Sud. Porta aria fredda sulla pelle accaldata d’agosto, poco abbronzata e livida per qualche punto di zanzara in cerca di sangue dolce. Un cane nero si gira intorno alla sua coda e cerca di acchiapparla per morderla. Ricorda quei pensieri umani in cui giriamo tutto intorno con…

Via maestra

Una vela spiegata, un vento forte e fresco che attraversa la tela rattoppata con filo doppio e bianco. Un cielo sereno sopra la testa che a guardarlo disegna campi di girasoli e rose fiorite, in lontananza diventa più scuro e dove si tocca con l’acqua salata di mare s’avverte profondo e muto. Quel silenzio che…

Luce d’ombra

Esistono dei momenti in cui la Luna è presente su due corpi, tanto che riesce ad illuminare entrambi; un ginocchio dell’uno e una spalla dell’altro. Momenti, ricorse, riposi, respiri, pugni allo stomaco, sospiri. Il circolo lunare è lo stesso da milioni di anni, parte identiche di due corpi separati, forse, non le farà brillare mai…

Notte d’estate

Il profumo è sempre lo stesso, quello che rimane intrappolato nei capelli bagnati delle donne che si asciugano al tempo di una nottata d’estate, dove il cielo è sereno è pieno di luci. I grilli cantano nelle terre, quelle che ancora sono rimaste verdi, le strade sono quasi deserte e le poche macchine che incontri…

Era il 2015

Ricordami solo nelle notti di Luna piena, quando il vento è fermo e l’aria profumata di primavera. Ricordati quando mi nascondevo, quando mi guardavo intorno e non mi trovavo negli occhi della gente che mi circondava. Appaio tra mille, scompaio da sola dove sai che non puoi trovarmi, dove esisto solo io e il resto…

Buona notte

Ho parecchio sonno ma non riesco a riposare, sento il sonno nella vita e nel cerchio della testa che mi si forma la sera, quasi sempre dopo aver fumato la sigaretta della cena. Sono anche molto stanca, da qualche mese mi sballottolo in posti diversi e ad ognuno di essi sono legate per faccende impegnative….

Partenze programmate

All’improvviso e soprappensiero, mi giro per caso nella folla di macchine impazzite all’incrocio di un semaforo, in una giornata di un caldo appiccicoso. C’è un dettaglio spiaccicato sulla scritta di un manifesto pubblicitario, in mezzo a tutto questo frastuono, che me lo ricorda solo per un attimo. Un attimo solo.

Piangendo

Bisogna piangere l’esasperazione, l’accanimento e i momenti di completa disperazione. Essere capaci di esternare, raccogliere ansie e paure e viverci ogni giorno assieme; portarle in braccio e coccolarle come momento di dedizione verso se stessi, verso la propria vita e senso di smarrimento. Prendersi cura di un dolore, del proprio, è una convivenza a volte…

Qualcuno da salvare

Tutti noi abbiamo bisogno di qualcuno a cui salvare la vita, appoggiare una mano sul petto e sentire che dentro quella gabbia di ossa vive batte un cuore forte, forse un po’ ammaccato e nervoso, accellerato o leggermente sotto sforzo. Ci fa sentire onnipotenti e vicini a quella linea che delimita l’invincibile al terreno. Un…

Sott’acqua

Recuperare il fiato: quando sei in apnea l’unica cosa che devi fare è guardare ad occhi aperti nell’acqua, fissare la superficie – quella soglia sottile che delimita l’assenza dalla presenza di ossigeno – e riemergere. Recuperare le forze: fossero pure le ultime quelle prima dello stremo più forsennato, stabilisci un obbiettivo e concentrati in modo…