Segni e sintomi

La prospettiva rende unica la storia delle cose, come delle persone. Un sottile gesto, può essere compreso come un protrarsi verso altre direzioni, seppur sottenda semplicemente un movimento teso ad affidarsi alla Terra.

E me

È l’aria della primavera, che mi entra dalla finestra quando ormai fuori è quasi totalmente buio. Al crepuscolo, sento il cuore singhiozzare mentre, sullo sterno, preme un masso invisibile fatto da malinconia, tristezza e solitudine. Ed è un battito che è fermo. Pulsa solo per me. Non sento niente, neppure le prigioni in cui mi…

Monologo con la vita.

– Non lo so. – Ecco, ci risiamo, cosa non sai ? – Non so perché ora, mentre mi lavo i denti, mi fisso allo specchio e penso al mare. È inverno e fuori piove sempre, ormai da settimane. Mi ricordo di aver visto poche rive durante la mia vita pur essendo stata qualche volta…

Le anime silenti

E poi dormi, Chiudi gli occhi che il sonno ti consola. Ti abbraccia e non ti lascia mai indietro, ti cammina a fianco come un fratello farebbe in guerra. Ti protegge come le madri farebbero con i figli fuori e dentro dal grembo. Scogli i pensieri. Le torture e le paure che arrivano di notte,…

Acqua

È solo acqua. E come l’acqua che scorre, trascina e attraversa oltrepassando i confini, anche io sto evolvendo la mia natura. Me ne accorgo io. Lo comprendono anche gli altri. Pur senza che io lo dica. O me ne preoccupo di farlo notare. Vedo e scatto. Il mio occhio sembra essersi trasformato. La mano che…

After the rain

You can’t stop anything: the lit cigarette that is consumed, the wind that raises the dust, the folds of the skin on the neck, the rainbow after the pouring rain, the hair that lengthens, the sun that heats too much. What do you want to do? Decide without shouting. Screams are often mute and internal….

L’oggetto del desiderio 

Riflettevo sul concetto di perfezione e inperfezione, non nel senso più generico quello cioè che di solito siamo abituati a dare al senso della vita. Ci riflettevo rispettto al concetto di sè stessi e dei propri bisogni.  Ho pensato che siamo portati a percepire gli altri rispetto a quale bisogno facciamo prevalere o dobbiamo soddisfare,…